Billie Clements e Robert McPartland. Sono due dj inglesi che, lo scorso sabato sera, ispirandosi ad un evento svoltosi in agosto a Berlino, il Ride & Rave, hanno sprigionato dance music a bordo di un autobus di linea. I ballerini li hanno seguiti danzando in bicicletta. Un modo, decisamente, atipico di divertirsi che è stato accolto, con estremo piacere, da diversi partecipanti. Ad un tratto, per scongiurare assembramenti, è intervenuta Scotland Yard a sgombrare la strada.

Nonostante l’interruzione, gli ideatori e organizzatori di questa serata sono rimasti soddisfatti per la buona riuscita dell’evento. Una significativa risposta alla chiusura delle discoteche; “anche con i locali chiusi, si può benissimo trovare il modo di divertirsi e far divertire”. Come Milano, New York, Barcellona, Madrid, Londra, anche la città natale degli indimenticabili Beatles, ama la movida e i divertimenti.

Anche qui in UK, i locali sono stati letteralmente colpiti da una crisi profonda per via del covid-19. A dimostrarlo sono circa i 750mila posti di settore ad alto rischio. Tuttavia, c’è chi non demorde. Discoteche chiuse? Si balla in bici! Arte e creatività le possibili chiavi per provare a ripartire.

Di Marco Chinicò

Marco Chinicò, 41 anni, giornalista pubblicista, fotogiornalista e videoproducer. Ideatore, fondatore, editore della testata d'informazione giornalistica, CHINICS NEWS. Nata nel 2011, online fino al 03 luglio 2019. Oggi è CHINICS NEWS MAGAZINE