Intervista di Morena Mancinelli

Ha migliaia di follower su Facebook, le sue gaffe sono così vere che anche l’autentico Luca Giurato ci è cascato. Mi sono imbattuta per caso in Giura Lucato, “alter ego social” del noto giornalista televisivo, ed è stato amore a prima vista, anzi svista considerando i lapsus di cui abbonda la sua pagina.

Sei diventato un fenomeno social, come hai avuto l’idea di scimmiottareLuca Giurato?

“Non sapevo di esser considerato un fenomeno social a dire il vero. L’idea nasce per scherzo tra me ed alcuni amici (sia giornalisti web sia di vecchia data) riguardo a qualche nostro errore di battitura (e ti posso assicurare che ogni tanto ne abbiamo combinata qualcuna) ed il nostro ‘amore’ per la figura di Luca Giurato i cui exploit allietano spesso le nostre serate tanto che una volta ci siamo imbattuti in una serie di strafalcioni creati sul momento. Da lì, l’idea di creare un account che non fosse riconducibile a Giurato (anche perché avevo appreso di un precedente poco corretto e nel quale Luca si è dovuto affidare ad un legale). Proprio per questo ho avuto la ‘brillante’ idea di fare un refuso anche tra nome e cognome, quindi Giura Lucato”.

Sei un suo fan?

“Ovviamente sì. Ho poi preso in mano da solo la gestione dell’account, specificando che non è Giurato a scrivere (ben evidente anche dalla informazioni). Luca si è sempre guadagnato simpatia nel pubblico ed anche per me, come per gli altri più stretti ideatori, è stato spontaneo quasi tributarlo provando però ad essere il più rispettosi possibile”.

Insieme alla mia collega Jessica Petrangeli ho intervistato nel mio programma radio, “Lui, lei e l’altra ogni sabato su Hi Five Radio”, Luca Giurato e gli ho letto personalmente le tue gaffe, ispirate alle sue. Erano talmente perfette che Giurato credeva di aver detto lui quelle cose. Che effetto ti ha fatto questo attestato di stima?

“Sono rimasto sorpreso. Vuol dire che, per quanto frutto di elaborazione o fantasia, quanto scritto sui post o in alcuni commenti ricalca le sue ‘perle’. Diciamo che la ‘sintonia’ c’è ed è un aspetto che conferma quanto lo conosciamo bene”.

Luca Giurato o Giura Lucato? Il noto giornalista ha il suo “alter ego social"
Le gaffe di Luca Giurato by Giura Lucato


Come ti vengono in mente delle gaffe così ben congegnate, è un talento naturale?

“Sì, è tutto frutto di ciò che mi capita a portata di mano: errori che ascolto, parole che fanno scattare analogie con altre stravolgendo il senso del discorso oppure intuizioni ricercate quando mi concentro a trovare qualcosa di originale”.

Quanti anni hai? Chi sei?

Ho 38 anni, sono un giornalista pubblicista, mi occupo anche di social network e collaboro a vario titolo con uffici stampa e agenzie di comunicazione”.

Se potessi mandare un messaggio a Luca Giurato, quello vero, cosa gli diresti?

“Carissimo Luca, ma hai mai creato un “problema” con qualche innocente errore?”.

Cosa vedi nel tuo futuro? Che progetti hai?

“Spero di affermarmi nel mondo della comunicazione, del giornalismo e dell’editoria in generale”.

Saluta i nostri lettori come farebbe Luca Giurato, opsGiura Lucato

“Cari amici miei con incenso piacere che vi mando un calloso saluto”

Ringraziamo la nostra collega, Morena Mancinelli, per questa simpatica intervista fatta e che Chinics News ospita molto volentieri

Di Marco Chinicò

Marco Chinicò, 42 anni, giornalista pubblicista, fotogiornalista e videoproducer. Fondatore e responsabile della testata d'informazione giornalistica, CHINICS NEWS. Nata nel 2011, online fino al 03 luglio 2019. Oggi è CHINICS NEWS MAGAZINE