Il suo nome è Nicole. Giovane ragazza di 26 anni, quasi 27. Affetta sin dalla nascita dalla sindrome di down. Un handicap che lei stessa, molto simpaticamente, definisce un cognome e non un aggettivo. Nicole Orlando, biellese, sin dall’età di tre anni e per volere di sua mamma e suo papà, pratica atletica e lo fa anche a livello agonistico. Iscritta alla Fisdir (Federazione italiana sport paralimpici degli intellettivo relazionali), si allena e scende in campo per gareggiare, Sfida critiche, pregiudizi e, soprattutto, i suoi avversari. La sorte le dà ragione, senza se e ma: quattro medaglie d’oro e una d’argento ai mondiali in Sudafrica, raggiungendo un nuovo storico record nella storia del triathlon.

Ama ballare e sfilare; ciliegina finale sulla torta, il suo nome finisce anche sulle pagine di un libro, “Officina dei Linguaggi- Letture”, destinato alle scuole elementari. In queste pagine, è racchiusa la sua autobiografia “La regina dell’atletica”. Un estratto del suo libro, “Vietato dire che non ce la faccio”. Lei, sorpresa da questa notizia dell’ultima ora, commenta così: “Bambini e bambine non odiatemi: sono diventata materia di studio”.

Nicole, una lezione di vita per tutti i bambini, i giovani ragazzi, e gli adulti con dei grossi disagi: “tutto è difficile, niente è impossibile”. Storia di una campionessa che ce l’ha fatta.

Di Marco Chinicò

Marco Chinicò, 41 anni, giornalista pubblicista, fotogiornalista e videoproducer. Ideatore, fondatore, editore della testata d'informazione giornalistica, CHINICS NEWS. Nata nel 2011, online fino al 03 luglio 2019. Oggi è CHINICS NEWS MAGAZINE