Uomini, donne, alcune di loro anche con figli o figlie piccole. Italiani e stranieri, giovani e meno giovani. Non hanno casa, lavoro, totalmente privi di progetti di vita e prospettive. “Sono i clochard“. Come racconta un significativo reportage del Corriere della Sera, firmato dal giornalista Rinaldo Frignani (Link reportage Corriere della Sera:  https://roma.corriere.it/notizie/cronaca/21_settembre_05/stazione-termini-nuovo-invasa-clochard-rispuntano-anche-tende-d2ebc334-0db2-11ec-94b3-ee97ec98a47b.shtml), sono tornati a “invadere” la Stazione Termini di Roma (RM). Dormono per terra, usando i cartoni come coperte o mezzo di riparo. La gente che prende il treno o scende dalle carrozze si trova di fronte il peggior degrado degli ultimi 10 anni. Scene che lasciano senza parole e fanno rabbrividire. Chi sono, esattamente, queste persone? Semplici sconosciuti, vivono nell’ombra e alla giornata, chiedono le elemosina o, peggio ancora, si abbandonano a fiumi e fiumi di alcol, tra vino e birra, per trovare rifugio da disperazione, frustrazione, e rabbia infinita.

Roma (RM): “i clochard e il degrado che ritorna”


Foto by Marco Chinicò
Roma (RM): “i clochard e il degrado che ritorna”
Foto by Marco Chinicò

Quanto accade nel principale scalo ferroviario capitolino, nel cuore del centro storico e a pochi passi da vie romani altrettanto celebri e storiche, è solo una piccola parte del triste ritratto che riguarda l’intero stivale. Lo scorso 16 giugno, l’Istat ha pubblicato una nuova indagine che denuncia l’aumento dello stato di povertà familiare: dal 6,4 per cento del 2019 al 7,7 per cento del 2020. Lo scoppio della pandemia, SARS-COvid 19, la chiusura di attività commerciali e aziende, hanno peggiorato una crisi lavorativa che, dall’Aspromonte fino all’ultima cima delle Dolomiti, aleggia da ben 13 anni.

Per Roma, la Città Eterna tanto amata e ammirata dal resto d’Europa e del Mondo, si apre un nuovo capitolo di degrado e sporcizia totale. Sempre stando a quanto riportato dal servizio del Corriere della Sera, sono poco più di tremila i “senza tetto” fermati, controllati, e identificati dagli agenti della Polizia Ferroviaria, ogni giorno in servizio alla stazione. Dopo diverse operazioni di pulizia e bonifica, il degrado è ritornato. “Nella città del Colosseo e del Cupolone, l’incubo aleggia come non mai”.

Roma (RM): “i clochard e il degrado che ritorna”


Foto by Marco Chinicò
Roma (RM): “i clochard e il degrado che ritorna”
Foto: Marco Chinicò

Roma (RM): “i clochard e il degrado che ritorna”
Video by Marco Chinicò

Di Marco Chinicò

Marco Chinicò, 42 anni, giornalista pubblicista, fotogiornalista e videoproducer. Fondatore e responsabile della testata d'informazione giornalistica, CHINICS NEWS. Nata nel 2011, online fino al 03 luglio 2019. Oggi è CHINICS NEWS MAGAZINE